Accesso civico semplice

Pubblicazione effettuata ai sensi del D. Lgs. 33/2013 art. 5 commi 1; Legge 241/1990 art. 2 comma 9-bis;

Accesso civico "semplice"concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria

L’accesso civico semplice sancisce il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni e i dati che l’ente abbia omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo ai sensi della vigente normativa.
L’istanza di accesso civico semplice (scaricabile dal sito web del Comune www.martellago.gov.it alla voce Il Comune / Modulistica / Accesso agli atti), identifica i dati, le informazioni o i documenti richiesti e non necessita di motivazione alcuna. L’istanza, è rivolta al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza e contiene le complete generalità del richiedente con il relativo recapito. L’istanza può essere trasmessa dal richiedente per via telematica secondo le modalità previste dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n° 82 recante il «Codice dell’amministrazione digitale».

Pertanto, ai sensi dell’articolo 65 del CAD, le istanze presentate per via telematica sono valide se:

  1. sottoscritte mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata il cui certificato è rilasciato da un certificatore qualificato;
  2. l’istante o il dichiarante è identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché la carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi; 
  3. sono sottoscritte e presentate unitamente alla copia del documento d’identità; 
  4. trasmesse dall’istante o dal dichiarante mediante la propria casella di posta elettronica certificata purché le relative credenziali di accesso siano state rilasciate previa identificazione del titolare, anche per via telematica secondo modalità definite con regole tecniche adottate ai sensi dell’articolo 71 (CAD) e ciò sia attestato dal gestore del sistema nel messaggio o in un suo allegato. 

L’istanza se trasmessa per via telematica va inviata all’indirizzo P.E.C. del comune: comune.martellago.ve@pecveneto.it 

Resta fermo che l’istanza può essere presentata anche a mezzo posta, fax o direttamente presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Martellago e che, laddove l’istanza non sia sottoscritta dal richiedente in presenza del dipendente addetto, la stessa debba essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore che va inserita nel fascicolo (cfr. articolo 38, commi 1 e 3, decreto Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n° 445).

Il procedimento deve concludersi entro trenta giorni dalla presentazione dell’istanza con un provvedimento espresso e motivato del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza. In caso di accoglimento, il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza sovrintende alla pubblicazione in questo portale web “Amministrazione trasparente” delle informazioni e dei documenti omessi e comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale.

Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

Contatto e recapiti sono consultabili nell'apposita sezione Altri Contenuti /Prevenzione della Corruzione.
Ai sensi dell'art. 1 comma 51 della Legge 190/2012, per l'inoltro delle comunicazioni al Responsabile della prevenzione della corruzione. è istituita la casella di posta elettronica: responsabiledellacorruzione@comune.martellago.ve.it